Italian Listening & Comprehension Practice: Quiz – Adjectives

By Manu Venditti | All Levels

Italian listening & comprehensioN

Episode 15 - Italian Quiz Adjectives

Ciao a tutti studenti di italiano.
Come state?
Buonasera o buongiorno, non lo so.
Benvenuti a questo nuovo esercizio di ascolto e comprensione di italiano per studenti di tutti i livelli.
Questo si chiama caffè italiano con Manu e io sono Manu, il tuo insegnante di italiano.
Oggi facciamo una cosa completamente nuova, completamente diversa.
Come sai in questo... in questa trasmissione trasmessa dal vivo, live parliamo generalmente di argomenti generali e mai di grammatica perché la cosa importante con una lingua straniera come l'italiano per te è quello di imparare ad ascoltare e a capire tutti gli argomenti.
Ma oggi ci divertiamo un pochino e facciamo un quiz sugli aggettivi italiani.
Io vorrei dare il benvenuto a tutti gli studenti che ci stanno guardando adesso dal vivo.
Vedo che c'è... in chat ci sono anche Giada e Cristiana del team di Italy Made Easy, quindi grazie ragazze.
Se avete domande potete farle nella chat ora dal vivo.
E durante questa trasmissione potete interagire con me mettendo i vostri commenti nella chat o nella sezione dei commenti.
Come dicevo, un esercizio di grammatica.
Strano perché Manu non parla di grammatica in questa serie.
Ma ricordiamoci, l'obiettivo di caffè italiano e di creare contenuti in italiano interessanti e divertenti parlati in un italiano normale con tutti i verbi, tutte le parole normali della lingua quotidiana ma parlato a una velocità ridotta e questo facciamo oggi.
E l'argomento è il quiz di grammatica.
È un quiz sugli aggettivi.
Io ti vorrei dire... c'è una regola per partecipare a questo quiz.
È un gioco.
È una cosa divertente.
E la regola è che non puoi cercare la risposta su internet.
Non puoi cercare la risposta su un vocabolario.
Devi soltanto usare l'intuizione e quello che tu conosci o quello che tu non conosci ed è... e va bene così.
Vedo che ci sono studenti da tutto il mondo.
Nuova Zelanda, Francia, Inghilterra, Arizona... vediamo se possiamo far vedere la chat... non si vede molto ma oggi ho dovuto mettere qui la chat perché qui c'è il quiz.
Siamo pronti?
sì.
Cominciamo con il quiz.
Allora... il quiz è questo.
Io ti do una frase incompleta e devi completare la frase con l'aggettivo giusto.
Io però... non sono aggettivi facili, non parliamo di bello, buono, brutto, stanco.
No, no.
Sono aggettivi di un livello superiore.
Quindi in questa lezione imparerai anche molte cose.
Ma la cosa importante è che tu ti diverta e ascolti e partecipi.
Attenzione perché molti degli aggettivi usati in questo quiz non esistono.
Me li sono inventati proprio di sana pianta, ho inventato parole per divertirci.
E una parola è quella giusta.
Quindi pronti per cominciare?
se siete pronti scrivete nella chat: "sì, cominciamo pronti".
Io intanto saluto i miei studenti da San Diego, la mia città prefeRita negli Stati Uniti.
Dal Texas, dal Colorado, dal Messico, da Chicago... siamo pronti?
io sono prontissimo, pronto, pronto, pronto.
Ok, allora... vediamo se riesco senza fare casini tecnici... anna è [?] perché Marco è arrivato in Ritardo alla cena.
Ma Anna è [?] perché Marco è arrivato in Ritardo alla cena.
Le opzioni sono coccodrillata.
Quindi Anna è coccodrillata perché marco è arrivato tardi alla cena.
Anna è inviperita perché marco è arrivato tardi.
Anna e incagnata perché marco è arrivato tardi.
O anna è arroventata perché marco arrivati tardi.
Quindi il concetto che vogliamo esprimere è che anna è arrabbiata.
Ma non vogliamo usare la parola arrabbiata, cerchiamo un sinonimo.
Vedo che scrivete arrabbiata.
Arrabbiata non è un'opzione.
Incagliata, arroventata, arroventata... allora la risposta coccodrillata non esiste.
L'ho inventata io questa parola usando il coccodrillo.
Arroventata esiste ma arroventato non significa arrabbiato.
Arroventato significa molto, molto caldo.
Per esempio una roccia che esce da un vulcano è arroventata, è molto molto calda.
Quindi non è questo.
Incagliata non esiste, l'ho inventata io da canne.
La risposta giusta è inviperita.
È inviperita dall'animale vipera che è un serpente, la vipera è un serpente.
Posso dire una cosa?
vediamo se Giada e Cristiana sono d'accordo.
Questo aggettivo inviperita o inviperito non è molto bello perché purtroppo si usa generalmente soltanto al femminile.
Raramente ho sentito inviperito.
Non mi piace questa cosa, è brutta.
Vabbe.
Quindi diamo una risposta inviperita.
Seconda domanda.
Vediamo un attimo, cosa dice... Oksana: "I bet... she was coccodrillata".
Coccodrillata non esiste.
Ok, i ragazzi non hanno preoccupazioni.
Loro sono spensierati, spenti, pensierosi o spensati.
Vogliamo dire che i ragazzi non hanno pensieri, non hanno preoccupazioni.
In italiano pensiero significa questo ma anche preoccupazione.
Quindi non hanno pensieri, non hanno preoccupazioni come si può dire?
spensierati, spenti, pensierosi o spensati.
Esatto, Cristiana e Giada concordano che inviperita purtroppo è un aggettivo un po' discriminante, discriminatorio perché si usa soltanto con le donne e non è bello soprattutto oggi che la festa della donna.
Otto marzo la festa della donna.
Vediamo la risposta.
Spensati, spensati... la risposta giusta ragazzi è spensierati.
Una persona è spensierata quando non ha pensieri o non ha preoccupazioni.
Spenti esiste.
L'aggettivo spento esiste ed è il contrario di acceso.
Per esempio la televisione è accesa.
La televisione è spenta.
Non funziona.
Pensierosi anche esiste.
Essere pensieroso però significa avere molti pensieri, avere molte preoccupazioni quindi non è la risposta giusta.
E spensati non esiste, l'ho inventato io.
Mentre voi discutete questa risposta io mi faccio il mio goccino di caffè perché qui dove sono io è mattina.
Qui sono le sette e otto di mattina.
Stephanie dice: "senza pensieri come il re leone", sì senza pensieri.
Allora la risposta giusta è spensierati.
Spensierati.
Ho messo troppa colla sul muro, adesso è tutto colla.
Sapete che cosa significa colla?
la colla è quella cosa che... posso dire... sì, attacca due cose e poi restano attaccate.
Quindi ho messo troppa colla sul muro, adesso è tutto sticcoso.
Collato, adesivo o appiccicoso.
Come possiamo dire che il muro ha troppa colla?
nel frattempo io vedo che qualcuno ha detto: "il quiz è difficile".
Esatto perché questo è un quiz per un livello avanzato perché se capisci quando parlo conosci gli aggettivi normali.
Ma ricordati, questo è un esercizio di ascolto e comprensione.
È come guardare la tv.
Non devi sapere le risposte, è un'opportunità per ascoltare e partecipare in italiano.
Sticcoso, adesivo, appiccicoso, collato, adesivo... allora... adesivo è un aggettivo che esiste ma non descrive una cosa in questo senso.
Adesivo è come la parola inglese corrispondente e si parla per esempio di... non ho niente.
È un aggettivo che descrive un oggetto nella sua qualità intrinseca.
Quindi per esempio... questo qui, se qui sotto ci fosse un adesivo questo si attaccherebbe, ma non c'è l'adesivo.
Adesivo è simile ma non è giusto.
Sticcoso non esiste, l'ho inventata io dall'inglese stick o sticky ma non esiste.
Collato non esiste.
La risposta giusta è appiccicoso.
Quando mangiamo la frutta, quando mangiamo il mango per esempio finiamo con le dita tutte appiccicose.
Appiccicose.
Quindi diamo una risposta: appiccicoso.
Prossima domanda.
Questa canzone è veramente triste.
È depressione, depravata, deprimita, deprimente.
Come possiamo descrivere una canzone molto triste?
allora Flor dice deprimente.
Ah, Draison dice: "anche una persona può essere appiccicosa".
Sì, vero.
È vero.
Deprimente, deprimente, deprimita, deprimente.
Ok, quasi tutti avete detto deprimente ed è la risposta giusta, deprimente.
Ma guardiamo: depressione esiste.
Depressione è un sostantivo.
Parla della condizione medica, la depressione.
Quindi non è un aggettivo.
È depravata è un aggettivo che esiste ma ha un significato completamente diverso.
In inglese è molto simile.
È... è simile a pervertito, una persona depravata è una persona pervertita.
Quindi non è assolutamente appiccicosa.
Deprimita non esiste.
Deprimita non esiste.
E deprimente è l'aggettivo giusto.
Tecnicamente ho visto una domanda... perché gatto nero dice: "mente è un avverbio?".
Generalmente sì, ma questo no.
Questo è un participio presente.
È come dire parlante, deprimente.
Quindi è un'agg... è un... che ho detto?
participio presente.
Qualcuno dice sfortunatamente mia moglie è sempre essere inviperita.
Mi dispiace, allora... deprimente, la risposta è deprimente.
Prossima domanda ragazzi.
Come va?
ci siamo?
siamo svegli?
Rita mi ha raccontato una storia molto interessante.
Era molto... quindi come possiamo descrivere una storia interessante?
avvolgente, coinvolgente, eloquente o pretendente.
Questa storia era... vi do un minuto per rispondere.
Draison dice che deprimente è anche come in portoghese.
Anche in spagnolo, quindi è più facile se voi parlate una lingua romanza sicuramente.
Vediamo la risposta di questa domanda.
Rita mi ha raccontato una storia molto interessante, era... coinvolgente, eloquente, eloquente... bene, vedo due possibili risposte.
Parliamone.
Eloquente è un aggettivo che esiste ma può descrivere soltanto una persona, una persona che sa parlare bene è eloquente.
Ma è una persona e non una cosa.
Quindi eloquente non può funzionare qui.
Pretendente esiste ma è generalmente è un sostantivo che è come dire una parola vecchia per dire corteggiatore, quando a una persona piace un'altra persona in un contesto può essere chiamata un pretendente.
Ma non si usa molto.
Avvolgente esiste e avvolgere... avvolgente viene dal verbo avvolgere.
Avvolgere significa circondare per esempio con un abbraccio.
Avvolgere.
Quindi ha a che fare con questo e non con essere interessante.
La risposta giusta è coinvolgente.
Coinvolgente, dal verbo coinvolgere che significa sostanzialmente attrarre la partecipazione.
È una cosa che causa la partecipazione di un'altra persona.
La... è coinvolgente, esatto.
Quindi la risposta è coinvolgente.
Dante Alighieri è un [?] scrittore italiano.
Dante Alighieri è un molto celebre scrittore italiano.
Dante Alighieri è un celebrissimo scrittore italiano o è un celeberrimo scrittore italiano.
O è un celebro scrittore italiano.
Quindi vediamo, Dante Alighieri chi era?
dico è perché è immortale ma era perché è morto.
Molto celebre, cerebrissimo, celeberrimo, celebrissimo, molto celebre... ok.
Avete risposto?
parliamo delle risposte.
Molto celebre in italiano è giusto.
Molto celebre significa molto famoso.
Ma non possiamo mettere molto celebre prima del sostantivo.
Non possiamo dire molto celebre scrittore, un molto celebre scrittore.
Possiamo dire uno scrittore molto celebre.
Ma non possiamo mettere molto celebre prima.
Celebrissimo.
Celebrissimo non esiste, è un errore.
L'aggettivo... anzi parliamo di celebro.
Celebro non esiste.
L'aggettivo per dire famoso è celebre.
Io sono celebre, Giada è celebre, noi siamo celebri.
Quindi esiste celebre, celebri come aggettivo ma celebro non esiste.
La risposta giusta è celeberrimo.
Ma perché l'aggettivo celebre è irregolare nel superlativo assoluto.
Normalmente noi ci aspettiamo celebrissimo, ma non è giusto.
La parola giusta è celeberrimo.
Quindi diamo celeberrimo.
Ancora un paio di domande... è tardi.
Ma ci stiamo divertendo?
stiamo partecipando oppure chiudiamo qui?
arrivederci grazie.
No.
Allora... Stefano vuole sempre decidere le regole del gioco.
Capite regole?
in un gioco ci sono le regole, le condizioni per giocare.
Quindi Stefano vuole sempre decidere le regole del gioco.
Stefano è veramente... prepotente, spingioso, puscioso, ponderato.
Come possiamo descrivere Stefano in questo contesto?
vedo che Graça ha detto prepotente, prepote... difficile, non è un'opzione.
Ah, il test è difficile, il quiz.
Quindi prepotente, spingioso, puscioso... ok.
Allora, spingioso non esiste.
È simile al verbo spingere che è questo, spingere, così.
Ma non esiste spingioso.
Puscioso non esiste assolutamente perché dall'inglese to push ma in italiano non esiste.
Ponderato esiste ma ponderato non significa questo, ponderato è come in inglese ponder.
Quindi se io dico che Stefano è ponderato vuol dire che Stefano è equilibrato.
È equilibrato, ponderato.
Stefano è prepotente, è una persona che insiste troppo.
È prepotente.
Quindi prepotente.
Ho toccato la pentola quando era ancora bollente e mi sono... allora attenzione perché questo qui non è proprio un aggettivo, questo è un participio passato usato anche come aggettivo in italiano.
Ma in questo caso è un participio passato.
Ho toccato la pentola.
Ho toccato la pentola è per cucinare, quando era ancora bollente, quindi calda, calda, calda.
E cosa è successo?
mi sono sbollato, ustionato, brusciato o scotto.
Come ho detto questi sono partecipi passati, non tecnicamente aggettivi.
Quindi sbollato, ustionato, brusciato, scotto.
Ok, vedo che molti avete detto brusciato ma questo era un po' un trucchetto perché se voi ascoltate persone di Roma avete probabilmente... probabilmente sentito la pronuncia brusciato.
Ma è incorretta, non esiste, è sbagliata perché in italiano si dice bruciato, con la "C", bruciato.
Quindi brusciato non esiste.
Bruciato sì, ma brusciato non esiste.
Scotto esiste.
Scotto è un aggettivo anche che descrive quando una cosa è cotta oltre il punto giusto di cottura.
Per esempio la pasta può essere scotta.
Noi italiani mangiano la pasta al dente, quindi dura.
Se cuociamo troppo la pasta diventa scotta, cioè morbida e fa schifo.
A noi italiani fa proprio schifo la pasta scotta.
Sbollato non esiste praticamente.
La risposta giusta è ustionato, ustionato.
Una ustione è... credo che in inglese è blister.
Che dal caldo... credo.
Credo... questa è l'ultima domanda credo.
Attenzione a non cadere che il pavimento è bagnato.
Il pavimento è bagnato, con l'acqua.
Attenzione a non cadere.
Il pavimento è... scivolante.
Così, scivolante.
Scivolo, scivoloso, scivolato.
Come possiamo descrivere il pavimento quando è bagnato ed è pericoloso?
è scivoloso.
Esatto.
La risposta giusta è scivoloso, così, scivoloso.
È l'aggettivo per dire che è facile scivolare.
Che la parola è carina, scivolare, no?
vediamo quindi scivoloso.
Ancora... ancora... quante domande ho preparato, mamma mia.
Questo episodio è lunghissimo oggi.
Di solito facciamo 15 minuti, vabbe.
Ho camminato tutto il giorno.
Sono... quindi ho camminato tutto giorno, sono... spossato, stancato, spostato, instanco.
Quindi io voglio dire che sono stanco ma qual è un'altra forma per dire che sono stanco?
grazie per il suggerimento claudia.
Allora, sono?
vediamo un po'... stancato esiste.
Esiste dal... dal verbo stancare ma non lo usiamo come aggettivo in questo contesto, non posso dire sono stancato.
Posso usarlo come participio nel verbo mi sono stancato.
Ma non come aggettivo.
Quindi stancato non va bene.
Spostato esiste ed è un participio passato dal verbo spostare che significa muovere.
Quindi non è spostato perché non è muovere ma parliamo di stanco.
Instanco non esiste.
Instanco non esiste quindi la risposta giusta è spossato.
Quando una persona è estremamente stanca, proprio... così, è spossata.
E io ho finito il quiz.
Insieme abbiamo fatto 10 su 10 perché abbiamo collaborato, è vero.
E niente, vediamo se ora riesco a fare così... perfetto.
Allora io spero che voi abbiate fatto una buona pratica di ascolto e comprensione che era l'obiettivo principale di questa attività.
Ascoltare... come guardare la televisione, immagina di guardare un quiz troppo difficile ma comunque lo stai ascoltando in italiano.
Ma probabilmente hai anche imparato qualche parola nuova.
Quindi se vuoi nella chat o nei commenti per favore scrivi, fammi sapere.
Quale parola... quali aggettivi hai imparato?
ci sono parole nuove che hai scoperto grazie a questo quiz che era difficile e divertente, per lo meno per me.
Cristiana nella chat ha messo il link a questo quiz, se volete ripeterlo senza il video per ripassare le parole o per prendere degli appunti.
Dana scrive: "grazie per un sacco di parole nuove".
Quale... come l'eredità.
L'eredità è un quiz italiano sulla televisione.
Scrivete quale parola nuova avete imparato.
Vorrei veramente sapere per... per creare il prossimo quiz, quali parole non conoscete?
claudia ha imparato quattro parole.
Era molto divertente, per fortuna.
Perché io non volevo fare un quiz perché mi piace parlare, però oggi avevo veramente bisogno di interazione con voi, con i miei studenti preferiti.
Io ringrazio tutti voi studenti che avete partecipato dal vivo.
Vi ricordo che se tornate fra qualche giorno trovate i sottotitoli in italiano.
Quindi potete riguardare questo programma di 25 minuti e leggere anche i sottotitoli.
Io ringrazio alessia che ci aiuta con i sottotitoli e... e niente, questo è veramente tutto.
Io vi do un abbraccione forte forte e ricordatevi che ogni martedì esce o il nostro podcast tutto in italiano o la nostra newsletter che è comunque un esercizio di ascolto e comprensione con il testo e la traduzione e il podcast ha anche gli esercizi di comprensione.
Quindi tutto questo è gratis, come sempre gratuito.
Se invece volete un corso strutturato con me andate a Italy Made Easy Academy dove abbiamo anche tanti corsi.
Io vi saluto, vi do un bacione, ci vediamo presto.
Ciao ciao.
Grazie.

Looking for a Structured, Ongoing program to Learn Italian? Check out 'From Zero to Italian' then!