Il Commissario Montalbano [Podcast #1]

By Manu Venditti | Advanced

Il Commissario Montalbano

Play the Episode!

Ciao e benvenuto o Benvenuta al primo episodio di Italy Made Easy podcast. Sono Manu Venditti, di italymadeeasy.com e sono il conduttore di questo podcast.  Se sei uno studente di italiano di livello non completamente principiante, questo podcast è per te.

Quando studiamo una lingua straniera, la cosa più difficile non è la grammatica o le espressioni idiomatiche, ma è il trovare materiali interessanti, parlati ad una velocità comprensibile ed in modo chiaro, ma che comunque usano una lingua naturale e discorsiva.

I dialoghi finti o recitati dei libri di lingua non aiutano molto secondo me, visto che usano una lingua artificiale e troppo semplificata.

Insomma, se sei alla ricerca di materiali in italiano naturale ma allo stesso tempo chiaro, creati e parlati da una persona di madrelingua italiana, Italy Made Easy Podcast ti aiuterà.

Ti do quindi di nuovo il benvenuto e spero di vederti qui regolarmente, ogni due settimane… o giù di lì! E adesso cominciamo con l'episodio numero 1!

Buongiorno!!

Allora… Stamattina mi sono alzato e…  faceva già un caldo incredibile, quindi ho pensato che andare alla spiaggia a farmi una nuotata rinfrescante potesse essere una buona idea! Mentre camminavo per raggiungere la spiaggia ho pensato: “Quanto sarebbe più facile se potessi fare come il Commissario Montalbano che apre la porta ed è già davanti al mare… “

Ecco, così mi è venuto in mente l'argomento per questo primo podcast....perché mi sono chiesto quanti di voi sanno di chi sto parlando… chi è il Commissario Montalbano? Insomma, probabilmente non sapete chi è quel personaggio a cui pensavo che per me invece è famoso e familiare....

Penso che negli ultimi anni le serie tv che vanno per la maggiore un po' in tutto il mondo siano i polizieschi....e naturalmente anche in Italia c'è questa moda...e gli italiani hanno creato una serie che ha per protagonista un commissario di polizia che si chiama Salvo Montalbano.

È stata una scelta particolare… perché le avventure di questo poliziotto sono ambientate in una parte d'Italia molto molto bella… la Sicilia! ... e fin qui, però, niente di strano....ma ho detto che l'ambientazione è particolare per un motivo… perciò è meglio che mi spieghi.....

Tutte le storie del Commissario Montalbano sono tratte da dei romanzi scritti da un grande autore italiano che si chiama Andrea Camilleri. Per evitare riferimenti a persone o a fatti reali, questo scrittore ha deciso di inventare una città che in realtà non esiste per ambientare le sue storie… infatti le avventure del Commissario Montalbano si svolgono in una piccola città siciliana che si chiama Vigata… ma, appunto, potete anche cercare sulla cartina geografica.... non la troverete mai! Vigata infatti non esiste!

Lo scrittore ha fatto le cose proprio per bene… non ha inventato solo la città… ma anche la zona in cui si trova, ovvero la provincia di Montelusa… e anche questa non esiste davvero!

Ve l'ho detto subito perché così, se decidete di fare un viaggio in Sicilia e pensate di cercare i posti in cui sono ambientate le storie di Montalbano, non diventate matti a cercare località che in realtà non esistono!

Forse, pensandoci bene, è anche il caso che vi avverta di un'altra cosa: se non ve la sentite di guardare i film e magari pensate di riuscire meglio se leggete i libri da cui sono tratti … ecco… forse ve lo sconsiglio… e questo per due motivi: primo perché non troverete mai un romanzo che racconti esattamente la storia di uno di questi episodi… spesso la vicenda del film viene costruita mettendo insieme più di un romanzo… di solito almeno due....

Il secondo motivo per cui non vi posso consigliare di leggere i romanzi è che, per chi non è di madrelingua italiana, potrebbero essere incomprensibili! Questo perché il realismo voluto dallo scrittore fa sì che i personaggi parlino talvolta non proprio in italiano… cioè, parlano italiano ma anche in dialetto siciliano… e credetemi, se non siete siciliani non è così facile capire… ve la potete cavare se siete italiani… e comunque vi assicuro che ogni tanto rimane il dubbio su che cosa significhino certe parole… senza contare che certe costruzioni sintattiche non seguono proprio le regole della grammatica italiana… ok, queste espressioni le usano anche nei film, ma sono meno frequenti rispetto ai libri… e gli attori parlano abbastanza chiaramente! Quindi il mio consiglio è sicuramente di guardare i film e non di leggere i libri!

Detto questo… torniamo a Montalbano e ai film… Ma, oltre all'ambientazione, che cosa rende particolare questo protagonista? … beh… diciamo che Montalbano non è il classico poliziotto molto efficiente, che capisce sempre tutto subito, che intuisce fin dai primi dieci minuti chi è l'assassino... È molto diverso dai detective di molte serie tv americane; ad esempio... è un uomo… è un uomo normale, certo intelligente.... e sicuramente dotato di un grande istinto che gli fa capire con che tipo di persone ha a che fare, quindi sembra sapere presto di chi deve sospettare… ma è anche un essere umano “normale”, con i suoi difetti... i suoi vizi, le sue manie… e frequentemente anche lui è confuso… o sembra non capire che cosa stia succedendo… anche se spesso questi suoi momenti di dubbio o confusione non riguardano il suo lavoro ma la sua vita privata… dove ogni tanto fa dei danni incredibili! Una cosa è certa… Montalbano piace alle donne… ma non è davvero bravo a capirle… anzi… ogni tanto sembra che non le capisca affatto… sembra rimanere stupito dalle loro reazioni che gli sembrano completamente illogiche!

Dal 1999, l’anno in cui uscì il primo film, ad oggi sono state girate 32 puntate… insomma, 32 film... gli ultimi due sono appena stati trasmessi dalla Rai, la tv italiana, e se volete provare penso che li possiate vedere in streaming su internet da qualche parte… sono usciti proprio qualche settimana fa… e sembra proprio che il successo del Commissario Montalbano sia sempre tantissimo… durante le due serate l'audience è stata altissima… praticamente mezza Italia ha guardato Montalbano!

Gli articoli delle riviste che parlano di attori, cinema e roba del genere hanno raccontato di questo grande successo e hanno anche spiegato perché, proprio l'ultima puntata, ha avuto forse più successo di tutte le altre.

Il titolo dell'ultima avventura di Montalbano è “Amore”.... e sebbene sia un titolo perfetto per l'enigma e il crimine su cui il Commissario investiga è anche azzeccato per un'altra parte della storia… sì, perché questa puntata forse ha più per protagonista Montalbano che l'ennesimo caso poliziesco. Lo stesso scrittore Camilleri, che è stato intervistato all'uscita del film, ha sottolineato che proprio questo era l'obiettivo: fare una puntata sul protagonista per mostrare meglio la sua personalità… per mostrare forse più l'uomo che il commissario… ma sempre con il solito tipico stile degli altri film!

La trama è questa: una bella ragazza scompare… e l’investigare sulla sua scomparsa costringe il Commissario ad entrare nei complessi labirinti delle questioni amorose… perché la ragazza scomparsa (...che si chiama Michela...) ha un passato travagliato… è stata cacciata di casa dalla famiglia quando era molto giovane e poi ha incontrato uomini sbagliati che l’hanno usata e l'hanno condotta alla prostituzione… ma in seguito è riuscita a migliorare la sua vita e al momento della sua scomparsa aveva finalmente trovato un grande amore, un uomo buono che le voleva veramente bene. Molti credono che sia scappata con un altro uomo… invece Montalbano si preoccupa perché pensa che le sia successo qualcosa di brutto… e mentre investiga è costretto ad affrontare una cosa nuova a livello personale: la gelosia!!

In tutti i vari film è sempre Livia, la compagna del Commissario che per lavoro vive a Genova, ad esser gelosa… lei ha sempre paura che le belle donne che girano intorno al suo commissario glielo portino via… e lui spesso ride di questa gelosia. In questo ultimo film, invece, la situazione si capovolge. Montalbano crede che Livia lo tradisca e si stia innamorando di una sua vecchia fiamma che ha ritrovato su un social… e si mette a investigare, con lo stesso sistema di quando lavora, ma con qualche difficoltà in più perché stavolta scopriamo che Montalbano è proprio imbranato con la tecnologia… non sa usare il computer… non sa usare gli smartphone… e non ha la più pallida idea di come funzionino i social!

Se adesso vi aspettate che vi racconti come va a finire... mi spiace… niente da fare!! … poi sennò come fanno quelli di voi che ancora devono vedere questo film?!? Vi dico ancora solo questo: c'è ancora una terza storia dentro questa puntata che ha per protagonista una coppia di attori anziani… ed è una storia bella, decisamente toccante... forse anche un po' triste… ma quella storiella un po' malinconica unita all'enigma della scomparsa della ragazza, alle investigazioni di un imbranato e geloso Montalbano… e poi a tutte le piccole particolarità e le situazioni anche comiche che si creano grazie ai personaggi che affiancano Montalbano… ecco: mi unisco a quanto dicono un po' tutti... quest'ultimo film sul Commissario Montalbano merita di esser visto perché è forse, se non il più bello, sicuramente uno dei migliori!”

Looking for a Structured, Ongoing program to Learn Italian? Check out 'From Zero to Italian' then!