Famous Italian Designers

By Manu Venditti | Advanced

To help you make the most of this content, we've created a complimentary PDF with the bilingual text and the Glossary

Click to add text or drag and drop element from right hand panel

I tre stilisti italiani più famosi nel mondo

L’Italia ha una grande industria di moda per lo più concentrata nella città di Milano che rappresenta una delle capitali mondiali dello stile.

Click for English

Gli stilisti italiani creano ed esportano in tutto il mondo abiti, borse, scarpe o accessori maschili e femminili. I nomi di questi stilisti amati e noti in ogni angolo del pianeta sono tanti, ma alcuni rappresentano vere e proprie pietre miliari nell’ambito della moda. Basti pensare a nomi come Valentino, Armani, o Versace, famosi per le loro creazioni ma anche per aver dato vita a marchi di grande lusso e di qualità elevata.

Click for English

Da decenni i nostri stilisti lasciano la loro impronta su tutte le tendenze, lavorando sia in Italia che all’estero. Alcuni hanno ormai una certa età e sono diventati delle vere e proprie leggende. Altri sono purtroppo scomparsi, in alcuni casi anche prematuramente. Altri ancora si stanno affacciando ora con i loro modelli sulle grandi passerelle. Ma quali sono i più importanti e più famosi?

Click for English

Sicuramente il decano degli stilisti italiani è Valentino, al secolo Valentino Clemente Ludovico Garavani. Nato negli anni ’30, Valentino ha sentito un’attrazione per il mondo della moda fin da bambino ed ha quindi fin da giovane intrapreso gli studi che lo hanno condotto a diventare quello che potremmo definire sicuramente un mito della moda mondiale. Dopo aver studiato anche presso alcuni celebri stilisti francesi, decise di portare avanti la sua carriera in Italia dove divenne famoso all’inizio degli anni ‘60. Ma quale fu il punto di svolta della sua carriera? Possiamo sicuramente dire che il momento cruciale sia stato quando disegnò l’abito di nozze di Jacqueline Kennedy e successivamente il grande e celebre artista Andy Warhol volle ritrarlo. Da quel momento in poi la sua firma è sempre stata considerata ovunque garanzia di eleganza. Oggi il suo marchio sopravvive grazie ad altri stilisti che lui stesso ha scelto per proseguire il suo lavoro dopo essersi ritirato dall’attività creativa nel 2007, a quasi ottant’anni d’età.

Click for English

Il nome e la fama di Valentino sono stati eguagliati vent’anni dopo da Giorgio Armani che dagli anni ‘80 in poi ha iniziato a vestire tutte le star di Hollywood, sia negli eventi mondani che nei film. I capi di Armani divennero a quel tempo quasi un elemento caratteristico dell’estetica cinematografica.

Il successo non gli ha procurato solo fama mondiale ma anche una grande ricchezza: il suo patrimonio personale è infatti tra i più elevati d’Italia e lo colloca tra i primi 200 uomini più ricchi del mondo.

Perché è stato e continua ad essere così amato? Sicuramente per le linee dei suoi abiti, ma anche perché ha fatto delle scelte altamente innovative. Armani è stato il primo a non utilizzare solo modelle magrissime, il primo a creare catene di distribuzione e vendita come l’Emporio Armani e diverse dalle classiche ed esclusive boutique, il primo ad occuparsi anche di abbigliamento sportivo.

Attualmente il suo impero della moda conta più di cinquanta boutique sparse nel mondo e innumerevoli negozi che portano il suo nome e che propongono le varie sigle che ha lanciato nel corso degli anni, come appunto Emporio Armani o Armani Jeans.

Click for English

Valentino ed Armani hanno avuto entrambi successo dagli Stati Uniti alla Francia, dalla Russia all’Estremo Oriente. Ma c’è un fattore che distingue Armani da Valentino: Armani non solo è diventato celebre un po’ ovunque, lui è stato quasi adottato dagli Stati Uniti. E la stessa sorte è toccata anche a Gianni Versace, il terzo stilista italiano più famoso al mondo.

Click for English

Il destino di Versace ha avuto però un epilogo drammatico: è stato infatti assassinato a Miami nel 1997, davanti alla sua villa. Se la vita di Gianni Versace si è conclusa tragicamente, non così è successo alla sua casa di moda. Donatella, la sorella di Gianni, ne ha raccolto l’eredità e ne ha continuato il successo in campo internazionale. Le creazioni di Casa Versace continuano ad essere molto amate dai personaggi famosi dello spettacolo che non mancano di esibire i modelli Versace alle cerimonie dei vari premi del settore.

​Click for English

Questi tre grandi stilisti rappresentano solo l’esempio più illustre del grande ruolo della moda italiana nel mondo. L’elenco dei nomi degli stilisti che hanno dato e continuano a dare fama e gloria alla creatività italiana potrebbe continuare con altri nomi come Roberto Cavalli, Prada, Gucci, Dolce & Gabbana, Krizia, Missoni o Trussardi.

​Click for English

To help you make the most of this content, we've created a complimentary PDF with the bilingual text and the Glossary

Looking for a Structured, Ongoing program to Learn Italian? Check out 'From Zero to Italian' then!