“La Barcolana” [Podcast #4]

By Manu Venditti | Advanced

Italy Made Easy Podcast #4: La Barcolana

Play the Episode! 

Ed eccoci arrivati ad un altro episodio di Italy Made Easy Podcast! Ti faccio personalmente i complimenti per la tua dedizione all’apprendimento della lingua italiana! Hai capito il segreto per imparare le lingue! Quale? Ma è ovvio… il segreto sta nell’ascoltare materiali interessanti! Ancora meglio quando questi materiali sono stati preparati apposta per te da un insegnante di lingue! Allora ti lascio a questo episodio in cui parliamo di una regata famosa. Ma proprio tanto famosa!

Buongiorno studenti! Stamattina, mentre facevo la mia passeggiata in spiaggia e guardavo le onde mi è tornata in mente una manifestazione italiana a cui ho assistito tanti anni fa e che nel frattempo è diventata uno degli eventi più importanti del mio Paese… anche se molti ancora non la conoscono!

Vi piace il mare? Magari andate anche in barca a vela? C'è una città in Italia che fa per voi… o meglio, c'è una festa fatta apposta per voi!

Come forse già sapete, per qualche anno ho vissuto in una città che non è quella in cui sono nato e che si trova nel nord est d'Italia. Si chiama Trieste.

Ecco, Trieste è una città che si trova sul mare ed è proprio lì che ogni anno, in ottobre, si svolge la regata più affollata del mondo: la Barcolana.

Voi a questo punto forse penserete… ”ecco, ma è un evento per chi va in barca!”... no, non è così… è un evento che tutti possono vivere in un modo o nell'altro… certo, se avete una barca a vela… o se avete un amico che ne ha una e che vi invita a far parte del suo equipaggio, è il massimo… ma vi garantisco che è una vera grande festa per tutti… se vi piace il mare! È una cosa fantastica per chi va in barca… ma è uno spettacolo e un'occasione di divertimento anche per chi rimane a terra.

È una regata velica internazionale oggi… da guinness dei primati… anche se quando è nata non era assolutamente una cosa grande, anzi...

La sua prima edizione risale al 1969… quell'anno, una delle società veliche di Trieste decise di organizzare una regata d'autunno per celebrare la fine dell'estate e quindi della stagione in cui di solito si va in barca… ricordatevi che Trieste d'inverno è fredda, c'è spesso la Bora (che è un vento fortissimo e gelido)... quindi i triestini mettono davvero “i remi in barca” da autunno fino a primavera!

Bene… a quella prima edizione parteciparono 51 barche… tante sì, ma sicuramente niente di così eccezionale! Tanto per darvi un'idea di come e quanto siano cambiate le cose, dovete sapere che all'edizione dell'ottobre 2017 ad iscriversi sono state più di 2072 imbarcazioni! Ma ci pensate? Più di 2072 barche a vela in un solo piccolo golfo, tutte pronte a partire contemporaneamente! Barche grandi, medie e piccole… tutte insieme!

Se vi state chiedendo perché dico proprio “2072” e non una cifra tonda qualunque… che so… non dico “2000”... è perché quel 2072 era il numero del record mondiale precedente detenuto dalla regata danese Round Zealand del 1984. Quindi nel 2017 Trieste ha superato un record mondiale e la Barcolana è diventata ufficialmente la regata più affollata del mondo!

Ma la cosa strana sapete qual è? Ok, la Barcolana è diventata un evento famoso, velisti provenienti da tutte le parti del mondo vi partecipano… o vorrebbero farlo almeno una volta… ma non è una gara che porta grandi ricchezze o fama… quindi perché è così famosa? Perché piace tanto?

È una festa del mare a cui può partecipare qualsiasi barca a vela… di qualsiasi dimensione… non serve essere campioni famosi o avere barche enormi… e se venite da troppo lontano per arrivare fino a Trieste con la vostra barca, ci sono società veliche che affittano barche e vi danno anche l'equipaggio… quindi in realtà potete fare anche solo i mozzi e godervi l'esperienza a bordo! Lo scopo che unisce tutti i partecipanti è l'amore per il mare, il piacere di veleggiare e di fare baldoria… unico requisito indispensabile è che non soffriate il mal di mare… purtroppo se questo è il vostro caso dovrete rassegnarvi a fare gli spettatori… ma, come sto per dirvi, vi divertireste lo stesso!

Ecco… dicevo... fare baldoria… questa è forse la cosa più curiosa della Barcolana… per certi versi è una gara seria, bisogna esser abbastanza bravi per partecipare a causa del possibile vento forte che non è così facile affrontare… e magari anche tanto bravi da gestire una barca in mezzo a tante senza andar loro addosso! ... ma contemporaneamente la Barcolana ha mantenuto lo spirito con cui è nata… potete vedere barche grandi o anche grandissime con skipper ed equipaggi seri e impegnati a navigare, ma anche gruppi festosi di amici che sembrano esser lì in mezzo quasi per caso e che con una mano reggono corde e vele ma con l'altra si versano bicchieri di vino e imbottiscono panini cantando e ridendo!

Fin da quando è nata, i velisti triestini l'hanno vissuta come festa di fine estate… certo, tutti i partecipanti cercavano di vincere, ma alla fine festeggiavano tutti insieme in nome della compagnia e del mare… insomma una sorta di “arrivederci e ci vediamo tra qualche mese!”

… oggi, a questi partecipanti del luogo, si sono aggiunti velisti nazionali ed internazionali, esperti, professionisti famosi… ma lo spirito non è cambiato… i nuovi partecipanti, anche quelli famosi, quelli abituati alle grandi competizioni, si sono subito adeguati allo spirito del posto… tutti amici, tutti amanti del mare, tutti lì per divertirsi… forse è proprio per questo che la cosa ha tanto successo… niente polemiche, niente liti, niente risentimenti… solo mare, vento e cibo!

La seconda domenica di ottobre tutti svegli all'alba e pronti a partire! Quanto dura la gara? Eh, bella domanda! ... dipende! … dipende da quanto vento c'è… perché se soffia forte la Bora, la gara dura pochissimo… gli arditi che decidono di partecipare anche se soffia un vento di tempesta, che arriva fino a 140 km/h, scendono dalle barche dopo poco più di un'ora… di solito bagnati fradici, spettinati e gelati! Ma… andateli voi a capire, tutti allegri e soddisfatti, come se avessero fatto la cosa più divertente ed eroica del mondo!

Ma se il vento non c'è?... be’, tutti fermi in mezzo al golfo… a chiacchierare urlandosi battute e saluti da una barca all'altra, mentre alcuni equipaggi (di solito i triestini… ) addirittura preparano spuntini a bordo e stappano bottiglie di buon vino… se la regata non va avanti perché non c'è il vento… se si sta fermi in mezzo all'acqua e non si va né avanti né indietro, perché non iniziare prima a far festa senza perdere tempo?! Non serve aspettare di tornare a terra!

La cosa buffa e contemporaneamente bellissima è che tutte le barche partono insieme, schierate lungo una linea immaginaria… ma poi diventano una folla disordinata… le barche grandi scattano veloci… quelle piccole le seguono da lontano… e naturalmente arrivano tutte alla fine, ma con differenze anche di ore...

Che la gara sia lunga o breve, nel frattempo anche a terra ci si diverte… prima, dopo e durante la regata. Certo, queste feste son venute e si sono ingrandite ed arricchite col tempo, man mano che la Barcolana diventava famosa… in passato, a terra, sulle rive attorno al golfo e sull'Altipiano del Carso che circonda la città, c'erano semplicemente gruppi di amici che organizzavano pic nic godendosi le ultime belle giornate tiepide… ma oggi c'è tutto un mondo che vive la Barcolana. Mercatini, concerti di  cantanti famosi, ristoranti e bar… tutti in un modo o nell'altro festeggiano il mare.

Quindi non abbiate paura… anche se non andate in barca… anche se non sapete nemmeno nuotare, avrete occasione di divertirvi. Durante la gara (ma anche prima e dopo), potete farvi una passeggiata alla ricerca di un punto d'osservazione dall'alto… Trieste ha una struttura naturale perfetta per questo… potete limitarvi a guardare, potete scattare fotografie di un golfo dove si vedono più vele che acqua… potete fare acquisti… e potete mangiare e bere quel che volete. Ovunque ci sono chioschi che offrono ogni tipo di cibo, oggetti a tema, abbigliamento per il mare e la vela… insomma, avete solo l'imbarazzo della scelta per circa cinque giorni… anche se, inutile dirlo, la giornata della gara è quella più bella!

Allora, pensi di andare a vedere la Barcolana di Trieste? O magari addirittura a partecipare? Ti lascio con un compito, se vorrai farlo! Con l’aiuto di un vocabolario monolingua, vale a dire un vocabolario tutto in italiano, cerca le parole di questo podcast che non conosci. Leggere la definizione in italiano ti aiuterà a capire il significato della parola che hai cercato e, inoltre, ti darà un’altra opportunità per mettere alla prova il tuo italiano!

Se vuoi, puoi usare un vocabolario online chiamato Treccani (www.treccani.it).

Noi ci vediamo, o meglio, ci sentiamo nel prossimo episodio di Italy Made Easy Podcast!  

Looking for a Structured, Ongoing program to Learn Italian? Check out 'From Zero to Italian' then!