Meraviglie sotterranee in Italia [Italian Listening Exercise]

By Manu Venditti | Advanced

Podcast #12 :
Meraviglie sotterranee in Italia

E rieccoci qua, con un altro esercizio di ascolto e comprensione di lingua italiana per studenti… be’, per studenti intelligenti che hanno capito come si migliora una lingua e come si arriva a capirla bene, nelle situazioni reali! Ciao, sono Manu Venditti, di Italy Made Easy, e la mia missione è quella di aiutarti a parlare e capire la mia bella lingua, senza la necessità di passare ore e ore a fare esercizi di grammatica. Sono sicurissimo che, durante l’ascolto di questo Podcast, capirai molto di più di quello che sai… parole nuove, tempi verbali che non conosci… e tutto senza fare esercizi di grammatica! Ma, sì, c’è un Ma. Questo funziona solo se riesci a rilassarti e ad ascoltare la voce interna, quella voce dentro di te che pensa di aver capito. Ecco, ascolta quella voce. Affidati al tuo istinto e non ti preoccupare troppo di essere perfetto. Nessuno parla una lingua perfettamente, neanche le persone che la hanno come lingua madre. Io non parlo perfettamente l’italiano, che è la mia lingua, come tu non parli perfettamente l’inglese, o lo spagnolo, o il francese, o il tedesco, o il portoghese, o il cinese… o qualunque sia la tua lingua materna.
E non importa! Siamo qui per comunicare, non per passare esami!
Ed ora ti lascio a questo nuovo episodio, sulle meraviglie sotterranee italiane.

(continua a leggere per trovare tutta la trascrizione di questo episodio)

Get the Podcast automatically on your phone / podcast enabled device

Quando viaggiate su e giù per l’Italia è ovvio che abbiate il naso perennemente all’insù per ammirare palazzi, torri e campanili! Anche quando uscite dalle città e vi aggirate per le zone ancora verdi ed incontaminate - come boschi e riserve naturali - la vostra attenzione viene catturata dalla bellezza che vi circonda.

A pensarci bene, viene spontaneo a chiunque ed in qualunque parte del mondo, concentrare la propria attenzione su quanto è possibile vedere all’aria aperta… Ma lo sapete che l’Italia ha anche tutto un fantastico mondo da esplorare sotto i vostri piedi?

Il fenomeno del carsismo ha dato vita in Italia a oltre 33 mila grotte! Quasi un terzo del territorio nazionale ha delle grotte nel sottosuolo: alcune sono lunghe chilometri e profonde centinaia di metri, molte altre sono piccole e ancora inesplorate. Le più grandi sono uno spettacolo affascinante: ambientazioni magiche, fiumi sotterranei, specchi d’acqua dolce.

Le cavità sotterranee rappresentano bene il fascino misterioso delle profondità del nostro Pianeta ed è per questo motivo che sono state attrezzate affinché siano visitabili. Le grotte racchiudono un’inestimabile ricchezza naturale: tra stalattiti, stalagmiti e altre formazioni di roccia, sono la testimonianza vivente delle ere geologiche… sono custodi del tempo e di una natura misteriosa e sorprendente! Molte grotte italiane nascondono segreti, sorprese e persino leggende!

Proprio perché sono numerose, naturalmente non posso parlarvi di tutte… ma posso almeno farvi conoscere quelle più famose e suggestive. Pronti ad un viaggio sottoterra? State per conoscere grotte giganti, grotte navigabili… persino grotte teatro! Ognuna di queste grotte rappresenta un’esperienza unica!

Le prime di cui voglio parlarvi sono sicuramente le Grotte di Pertosa-Auletta che si trovano in Campania, a pochi chilometri dalla città di Salerno. Perché ho scelto di partire da queste? Perché non sono solo uniche in Italia, ma anche in Europa! Si trovano a 263 metri sopra il livello del mare e sono l’unico sito speleologico dove è possibile navigare un fiume sotterraneo! Quando vi entrate non potete non rimanere a bocca aperta: al di là della presenza del fiume, rimanete senza parole anche di fronte al resto della cavità. Stalattiti e stalagmiti enormi formano vere e proprie colonne, come se la natura avesse deciso – milioni di anni fa - di costruire un incredibile palazzo sottoterra… Non vi stupirà quindi che queste grotte abbiano ispirato ed ospitato molti spettacoli teatrali!

E poi… non ditemi che non conoscete l’isola di Capri… almeno di nome! Beh, conoscete uno dei motivi che l’hanno resa tanto famosa? Indovinato… è colpa proprio di una grotta… ma, anche in questo caso, non di una grotta qualunque. Sto parlando della Grotta Azzurra… già il nome è suggestivo e rappresenta un indizio. È l’attrazione più famosa di Capri, da tutto il mondo accorrono per vederla, anche solo per pochi minuti! È larga 25 metri e lunga 60, con un ingresso alto meno di un metro. Non sono le sue dimensioni a renderla unica quindi, ma lo spettacolo che offre a chi ha la fortuna di visitarla! Pensate, per entrarvi bisogna stendersi sul fondo di una piccola barca a remi che riesce a scivolare attraverso il piccolo arco dell’ingresso. Dentro ci si ritrova a galleggiare nel buio ma su un’acqua che i raggi del sole che filtrano attraverso l’ingresso rendono così azzurra da sembrare finta! Svelato l’enigma del suo nome!

Se dopo aver visitato queste due grotte ci avete preso gusto, potete continuare l’avventura sotterranea e acquatica contemporaneamente… ma dovete andare un po’ più lontano e spostarvi in una delle due isole maggiori d’Italia: la Sardegna!

In Sardegna potete vivere un’altra esperienza speleologica molto suggestiva se visitate le Grotte di Nettuno. Si trovano sulla costa, all’interno di un’area marina protetta. Anche raggiungerle può essere una piccola avventura: se siete pigri potete usare il traghetto… ma se avete fiato, cuore saldo e gambe allenate potete arrivarci via terra… vi basterà percorrere la Scala del Capriolo… sì, state immaginando bene… il suo nome non è stato scelto a caso, ma proprio per rievocare l’agilità con cui i caprioli saltellano e percorrono pendii anche molto scoscesi! Questa scala è composta infatti da ben 656 scalini e corre lungo una parete rocciosa, a strapiombo sul mare! Se non soffrite di vertigini e siete fisicamente prestanti usate questa via e godetevi lo spettacolo. Quando poi arriverete alle grotte, la vostra fatica sarà ulteriormente ripagata dallo spettacolo sotterraneo a cui assisterete. Purtroppo, benché le Grotte di Nettuno siano lunghe circa 4 chilometri, sono visitabili solo poche centinaia di metri. Ma non rimarrete delusi: durante il percorso, infatti, passando da una sala all’altra tra concrezioni e stalattiti, ad un certo punto vi ritroverete davanti un lago sotterraneo stupendo con al centro una colonna stalagmitica… uno spettacolo unico!

Ma forse alcuni di voi non amano il connubio tra acqua e grotte… forse qualcuno di voi preferisce rimanere con i piedi ben attaccati al pavimento perché già essere sottoterra è un’esperienza sufficientemente travolgente. Bene, ho qualche proposta anche per i terricoli!

Vogliamo parlare allora di quelle che forse sono le grotte più famose d’Italia? Sono le Grotte di Frasassi. Si trovano nell’entroterra di Ancona, nelle Marche. Dalla loro apertura, nel 1974, si stima che le abbiano visitate oltre 12 milioni di turisti! Grazie a 13 chilometri di gallerie e sentieri aperti agli speleologi, queste grotte offrono uno dei percorsi più suggestivi al mondo. Difficile dire quali siano le tappe più belle di questo grande percorso sotterraneo… sicuramente si resta davvero senza fiato quando si raggiunge l’Abisso Ancona che è una caverna gigantesca, lunga 180 metri, larga 120 e alta 200… è talmente grande che potrebbe contenere il Duomo di Milano!

Ma se, oltre all’incanto di mondi sotterranei, sono anche le dimensioni da record quelle che cercate, allora dovete andare in Friuli Venezia Giulia, a Sgonico. Perché? Perché lì potrete visitare la Grotta Gigante, famosa per essere la cavità turistica più grande del mondo!

Come risultato dell’erosione dell’antica rete fluviale sotterranea, la Grotta Gigante è formata da un unico salone talmente grande che… pensate che roba!... potrebbe contenere al suo interno l’intera Basilica di San Pietro di Roma! Per questo motivo è stata inserita nel Guinness dei primati. Per visitarla vi basta avere buone gambe: una scalinata di 360 gradini vi consente di vederla dall’alto ma anche dal suo fondo e quindi di percorrerla in tutta la sua monumentale ed unica grandezza!

WOW, quanta bellezza in Italia! E quanti posti da scoprire! Hai già visitato qualcuno di questi posti? Una cosa che non ti ho detto durante l’episodio è che le Grotte di Frasassi sono state per me una delle esperienze più belle della mia vita. Sì, della mia vita! E di cose belle ne ho viste molte! Quindi ti prego, se sei in Italia, fai di tutto per andarci! Anche se magari sei un po’ claustrofobico… ne vale la pena!

Come vale la pena tornare qui fra un paio di settimane per il prossimo episodio di Italy Made Easy Podcast. Ciao e a presto. E “Buon Italiano” a te!

Looking for a Structured, Ongoing program to Learn Italian? Check out 'From Zero to Italian' then!